report-cop-2 report-sostenibilità

GUIDO BERLUCCHI PRESENTA IL SUO PRIMO REPORT DI SOSTENIBILITÀ

Dalla Franciacorta prendiamo tutto il meglio.
Ma sappiamo anche restituire.

Il percorso di sostenibilità ambientale dell’azienda raggiunge quest’anno una tappa fondamentale con il primo Bilancio di Sostenibilità.

Anno dopo anno, vendemmia dopo vendemmia, grandinate, gelate, siccità non hanno fermato la nostra idea di creare un’azienda più rispettosa di questo territorio e di chi lo viveproteggendolo come un patrimonio non rinnovabile ed elevando in modo evidente la qualità dei vini a nome Franciacorta.

Il report analizza il percorso intrapreso in oltre 20 anni e “scansiona” le migliorie generate – sugli 85 ha. di vigneti propri e sui 450 ha. dei viticultori partner – dall’azienda pioniera e fondatrice della Franciacorta con le sue positive ricadute, dalla lotta all’impoverimento dei suoli con tecniche sperimentali di avanguardia, al contrasto al cambiamento climatico con nuovi approcci enologici e l’utilizzo di varietà indigene più appropriate quali l’Erbamat, alla riduzione del consumo di risorse. La visione della Guido Berlucchi si spinge oltre gli aspetti prettamente e direttamente legati alla produzione enologica e guarda anche alla complessità delle ricadute socio-culturali sul territorio.

“Siamo in un periodo estremamente complesso – dichiara Arturo Ziliani – e comunque alla vigilia di un anno “epocale” per la Guido Berlucchi – il 2021 – 60° anniversario della prima bottiglia di Franciacorta da noi creata, e vogliamo così affrontarlo con un messaggio di positività, determinazione e consapevolezza: che non abbiamo altra scelta che trattare bene il nostro Pianeta e chi ci vive, ognuno facendo la propria parte”.

Trovate qui disponibile la Sintesi… buona lettura!

 

report-sostenibilita-berlucchi-copertina